Star Service - Logistic & Consulting






16 maggio 2018

Spirito (AdSP Tirreno Centrale) ha presentato a Shanghai la nascita della ZES della Regione Campania

A novembre una fiera sull'import-export cinese

In occasione di Transport Logistic China, la manifestazione fieristica internazionale sulla logistica che ha aperto i battenti oggi a Shanghai, il presidente della Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, Pietro Spirito, ha presentato la nascita della Zona Economica Speciale della Regione Campania come una opportunità per attrarre investimenti industriali e logistici coerenti con il progetto One Belt One Road. «Con la firma del decreto da parte del governo italiano, avvenuta cinque giorni fa - ha spiegato Spirito nel corso di una tavola rotonda - si pongono le condizioni per costruire un ponte di cooperazione internazionale con l'obiettivo di irrobustire la struttura manifatturiera della Campania nelle aree portuali e retroportuali. Per realizzare questo percorso - ha osservato - occorre anche equilibrare la struttura del commercio tra Campania e Cina, che oggi presenta un import di 1,5 miliardi di euro su base annua rispetto ad un export pari a 121 milioni di euro».

Per discutere di questo tema il prossimo novembre si svolgerà una fiera sull'import-export cinese. Il console italiano a Shanghai, Stefano Beltrame, ha chiesto ad Assoporti di essere il referente organizzativo per tale evento. «Svolgeremo questo ruolo - ha detto il presidente dell'Associazione dei Porti Italiani, Zeno D'Agostino, accettando l'incarico - nella convinzione di interpretare l'interesse nazionale per lo sviluppo della portualità, della logistica e della competitività manifatturiera del nostro Paese».