13 novembre 2017

Assoporti ha convocato per il 12 dicembre un'assemblea programmatica pubblica per esaminare i temi della portualità

D'Agostino: stiamo lavorando perché questo evento sia l'inizio di un nuovo corso

L'Associazione dei Porti Italiani (Assoporti) ha programmato per il prossimo 12 dicembre a Roma un'assemblea programmatica pubblica per prendere in esami temi quali i macroscenari della portualità, la Via della Seta, il ruolo dei porti italiani in Europa, l'intermodalità, il waterfront e l'infrastrutturazione portuale dopo l'entrata in vigore della riforma dei porti.

Linee e criteri generali per il prossimo evento programmatico dell'associazione sono stati definiti oggi a Roma, nel corso dell'assemblea degli associati, dal presidente di Assoporti, Zeno D'Agostino, assieme a tutti gli associati.

«Stiamo lavorando - ha spiegato D'Agostino - perché questo evento sia l'inizio di un nuovo corso non soltanto per l'associazione, ma anche per tutti i player che fanno parte del mondo marittimo-portuale».

L'assemblea programmatica pubblica inizierà a partire dalle ore 9.15 alla presenza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, il quale chiuderà i lavori. «La presenza del ministro - ha sottolineato D'Agostino - conferma l'importanza del ruolo che hanno le nuove Autorità di Sistema Portuale nello scenario nazionale e internazionale».